Articoli

Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione UNI ISO 37001 (Anti-Bribery Management Systems) e linee guida su corruzione e trasparenza ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione)

Che cos’è la norma UNI ISO 37001

La norma UNI ISO 37001  specifica requisiti e fornisce una guida per stabilire, mettere in atto, mantenere, aggiornare e migliorare un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione. Il sistema può essere a sé stante o integrato in un sistema di gestione complessivo. La norma fornisce questi indirizzi in relazione alle attività dell’organizzazione:

  • corruzione nei settori pubblico, privato e no-profit;
  • corruzione da parte dell’organizzazione;
  • corruzione da parte del personale dell’organizzazione che opera per conto dell’organizzazione o a beneficio di essa;
  • corruzione da parte dei soci in affari dell’organizzazione che operano per conto dell’organizzazione o a beneficio di essa;
  • corruzione dell’organizzazione;
  • corruzione del personale dell’organizzazione in relazione alle attività dell’organizzazione;
  • corruzione dei soci in affari dell’organizzazione in relazione alle attività dell’organizzazione;
  • corruzione diretta e indiretta (per esempio una tangente offerta o accettata tramite o da una parte terza).

La norma è applicabile soltanto alla corruzione. Definisce requisiti e fornisce una guida per un sistema di gestione progettato per aiutare un’organizzazione a prevenire, rintracciare e affrontare la corruzione e a rispettare le leggi sulla prevenzione e lotta alla corruzione e gli impegni volontari applicabili alla propria attività.

I requisiti della norma sono generici e concepiti per essere applicabili a tutte le organizzazioni (o parti delle organizzazione) indipendentemente dal tipo, dalle dimensioni e dalla natura dell’attività, sia nel settore pubblico, sia in quello privato o del no profit.

Le linee guida su corruzione e trasparenza ANAC

L’8 novembre 2017 l’ANAC – Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ha approvato le “Nuove Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici”.

Il nuovo impianto normativo prevede  che le società applichino e integrino il modello 231 con misure idonee a prevenire i fenomeni di corruzione e di illegalità in coerenza con il D. Lgs. 190/2012 e nel rispetto della disciplina relativa alla trasparenza, che abbraccia con un più ampio respiro anche il nuovo Regolamento sulla privacy (GDPR).

Per supportare le Società che devono far fronte ad un Sistema di Gestione complesso per contrastare fatti di “cattiva amministrazione”  e fattispecie di reato, l’ANAC suggerisce l’utilizzo di best practice per la prevenzione della corruzione  e l’implementazione di un Sistema di Gestione della Corruzione certificato ai sensi della norma ISO 37001

 

Cosa può fare IQS

Supportare il Cliente per l’implementazione della ISO 37001:

  • redigere la policy anticorruzione;
  • Supportare il Cliente per la nomina di responsabile addetto al controllo della conformità anticorruzione;
  • Due diligence;
  • Redigere Procedure di controllo;
  • Redigere Procedure di segnalazione e investigazione;
  • integrare il Sistema di Gestione dell’Anticorruzione con eventuali sistemi di gestione esistenti.

 

Per richiedere informazioni  potete chiamarci al numero 02.95334022 o compilare il form.